Lanciata oggi: la Relazione europea sulla droga 2019

6 giugno 2019

Quali sono le ultime tendenze nel traffico della droga e cosa c'è dietro di loro? Quali sostanze oggi stanno causando maggiori danni? Quali sono le novità in materia di politiche di prevenzione e trattamento della droga?                         
L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA) ha presentato in data odierna, a Bruxelles, la Relazione europea sulla droga 2019.
Secondo i dati del monitoraggio annuale, in Europa si rileva un preoccupante aumento della disponibilità di cocaina, come emerge dai livelli record dei sequestri di questa droga.
La Relazione riporta inoltre le nuove sfide associate all'eroina e ai nuovi oppiacei sintetici, mentre per quanto riguarda la cannabis riferisce che continua a essere la sostanza illecita più diffusa in Europa, ma anche quella più frequentemente indicata da chi si rivolge per la prima volta a un servizio specialistico di trattamento della tossicodipendenza.
Nella sua panoramica annuale, l'Osservatorio rileva una crescita nella produzione di droghe sintetiche in Europa, mettendo infine l'accento sull'importanza delle tecnologie digitali a favore della salute (M-health: geolocalizzazione e realtà virtuale) nel settore delle droghe.  

        

E' possibile scaricare:
- il comunicato dell'agenzia europea delle droghe di Lisbona in lingua italiana;
- la Relazione europea sulla droga 2019 in lingua italiana;
-
il documento Italy Country Drug Report 2019 in lingua inglese;
- il video European Drug Report 2019: Trends and Developments in Europe's drug situation.

Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il link 
http://www.emcdda.europa.eu/edr2019

Torna all'inizio del contenuto