Esplora contenuti correlati

Prodotti

  

La marijuana è un derivato della Cannabis Sativa o Canapa Indiana, pianta originaria dell'Asia Centrale. E’ formata da un miscuglio di foglie, fiori e semi secchi di colore verde, marrone o grigiastro. Il suo principio attivo è il tetraidrocannabinolo (THC).

Assunta per via orale o per inalazione del suo fumo, provoca cambiamenti dell'umore e della percezione, euforia e allegria, rilassamento e torpore.

Nella pratica clinica la marijuana è stata studiata principalmente come antinausea nel trattamento del vomito, indotto da farmaci antitumorali, oltre che per ridurre la pressione intraoculare del glaucoma. Rispetto al trattamento con farmaci antiemetici tradizionali, non sono stati dimostrati però reali vantaggi derivanti dall'uso di questa sostanza e, poiché la sua azione ha spiccati effetti psicoattivi, non esiste una giustificazione razionale al suo utilizzo.

L'hashish viene prodotta dalla resina della cannabis (canapa indiana). Si presenta in forma solida, di colore marrone, emanante un forte odore e viene assunta fumandola.

Torna all'inizio del contenuto