Prison and drugs in Europe. Current and future challenges (Abstract)

12 agosto 2021

Nel giugno 2021 la EMCDDA ha pubblicato lo studio “Prison and drugs in Europe. Current and future challenges”.

La pubblicazione offre una completa panoramica delle attuali conoscenze e degli ultimi sviluppi sul consumo di droga nel contesto carcerario in Europa, analizzando i dati provenienti dai 27 Stati membri dell’UE, oltre a Norvegia, Turchia e Regno Unito. 

Il rapporto esamina l’epidemiologia del consumo di droga e dei problemi alla stessa correlati tra la popolazione carceraria, le risposte disponibili dei servizi sociali e sanitari, nonché l’offerta e i mercati di droga all’interno delle prigioni. 

Dallo studio condotto si evince che il carcere e il fenomeno della droga sono intrecciati in modo complesso. Ogni giorno, circa 856.000 persone sono in prigione in Europa e queste persone hanno maggiori probabilità di fare uso di droghe rispetto ai loro coetanei inseriti nella comunità. Si riscontrano altresì tassi più elevati di infezione da HIV, da virus dell’epatite B (HBV) e dell’epatite C (HCV), e da tubercolosi. Inoltre, per coloro i quali fanno uso di oppioidi per via iniettiva il rischio di morire per overdose aumenta notevolmente nel periodo iniziale della detenzione....

Torna all'inizio del contenuto