UNODC – Vienna, Selezione per il Forum annuale della Gioventù 2023

Il Forum Annuale della Gioventù è un evento organizzato dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il Controllo della Droga e la prevenzione del Crimine (UNODC) e si terrà a Vienna durante la Sessione della Commissione sugli Stupefacenti prevista nella primavera del 2023.

Siglato il Protocollo d’Intesa con Assomusica

Siglato il Protocollo d’Intesa con l’Associazione italiana organizzatori e produttori spettacoli di musica dal vivo “Assomusica”. A sottoscrivere il Protocollo, il Ministro per le Politiche Giovanili con delega alle politiche antidroga Fabiana Dadone e il Presidente di Assomusica, Vincenzo Spera.

Accordo Quadro con la Scuola Nazionale dell’ Amministrazione (SNA)

Siglato oggi l’Accordo Quadro con la Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA). A sottoscrivere l’Accordo, il Ministro per le Politiche Giovanili con delega alle politiche antidroga Fabiana Dadone e la Presidente della Scuola Nazionale dell’Amministrazione, Paola Severino.

Comunicato stampa

Nell’edizione di martedì 12 luglio 2022, del quotidiano “il Giornale”, a pagina 12, è stato pubblicato un articolo, intitolato “L’ostruzionismo della Lega blocca droga e ius scholae” nel quale vengono riportate alcune informazioni non corrette circa la comparsa sul sito del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri di un manuale attestante la pericolosità della cannabis sulla salute mentale propria e altrui.

Relazione annuale al Parlamento sul fenomeno delle tossicodipendenze in Italia anno 2022 (dati 2021)

Il Ministro Fabiana Dadone ha trasmesso oggi, ai Presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, la Relazione annuale al Parlamento sul fenomeno delle tossicodipendenze in Italia.

EMCDDA - Osservatorio europeo sulle droghe e le tossicodipendenze

EMCDDA

Relazione europea sulla droga 2022: tendenze e sviluppi

Disponibile online la Relazione europea sulla droga 2022 dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze - EMCDDA sui dati dei 27 Paesi UE, più la Turchia e la Norvegia. Il rapporto mette in evidenza il ritorno ai livelli pre-pandemici del consumo di stupefacenti, sulla base anche dei dati elaborati dal Dipartimento per le Politiche Antidroga, e segnala l’aumento della produzione, del traffico e della disponibilità di droga in Europa nell’anno 2020

Presentazione della Relazione europea sulla droga 2022

Che cosa ci dicono i dati più recenti sulle tendenze del consumo e del mercato della droga? Quali nuove droghe pericolose stanno emergendo Quali sono le sostanze che comportano le maggiori minacce per la salute? Per saperne di più è possibile consultare la Relazione europea sulla droga 2022: Tendenze e sviluppi che sarà presentata dall’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA) in una conferenza stampa online domani, 14 giugno 2022 alle ore 11:00.

EMCDDA

Nuove analisi sui mercati della droga

EMCDDA e Europol presentano l’analisi aggiornata sul mercato illegale di cocaina e matamfetamine, risultato del lavoro congiunto delle due Agenzie Europee. Il traffico di droga rappresenta una attività commerciale altamente profittevole e costituisce il core business della malavita organizzata in tutt’Europa. Capirne le caratteristiche e la portata richiede un approccio olistico, dalla produzione alla distribuzione, all’uso.

EMCDDA

Dall’ EMCDDA le nuove mini-guide europee sul consumo di droga in specifici contesti

A fine marzo 2022 l’Agenzia ha pubblicato le prime tre mini- guide riguardanti i luoghi di lavoro, le comunità e i contesti ricreativi, a cui seguiranno carcere e scuola. In questi contesti sarà possibile mettere in atto degli interventi mirati allo sviluppo di politiche e risposte relative all’ordine pubblico, al supporto nelle attività di prevenzione di riduzione del danno e ai servizi esterni per raggiungere coloro che non ne usufruiscono.

EMCDDA

Test del capello per monitorare il consumo di droghe

Un nuovo approccio in corso di sperimentazione riguarda il test del capello, che può individuare sostanze illegali e i loro componenti (metaboliti) nei capelli. Il metodo scelto comporta la raccolta di campioni di capelli da volontari e la loro analisi per rilevare tracce di sostanze consumate di recente consentendo il monitoraggio del consumo di droga in determinati contesti. Si tratta di un progetto pilota con partner in Italia e Portogallo attraverso il quale l’EMCDDA sta testando il metodo, sul modello dell’European Web Survey on Drugs.

EMCDDA

Scuola Europea Invernale e Estiva sulle Droghe: aperte le iscrizioni

L’EMCDDA e l’Istituto Universitario di Lisbona hanno annunciato l’apertura delle iscrizioni per i due corsi che organizzano congiuntamente: la Scuola Invernale sulle Droghe (EDWS) che si terrà dal 14 al 25 febbraio 2022, da remoto, e la Scuola Estiva sulle Droghe (EDSS), che si svolgerà dal 27 giugno all’8 luglio 2022, in presenza.

EMCDDA

Metamfetamina dall’Afghanistan: un nuovo rapporto dell’EMCDDA segnala i rischi per l’Europa

L’Europa dovrebbe essere preparata a cogliere i segnali di rischio relativi alla metamfetamina proveniente dall’Afghanistan, secondo un rapporto dell’EMCDDA, del 29 settembre 2021, che presenta i risultati di ricerche condotte nell’ambito dei progetti EU4MD e IPAZ, finanziati dalla Commissione Europea.

EMCDDA

Risposte sanitarie e sociali ai problemi legati alla droga: Guida Europea 2021

L’EMCDDA ha pubblicato “Risposte sanitarie e sociali ai problemi legati alla droga: Guida Europea 2021” per supportare operatori e decisori politici nel contrastare le conseguenze negative del consumo di droga.

EMCDDA

Una guida in sei passi per migliorare la qualità di sistemi e servizi per le tossicodipendenze

L’EMCDDA ha pubblicato, il 28 settembre 2021, un breve documento, intitolato “Implementing quality standards for drug services and systems: a six-step guide to support quality assurance”, che mira a fornire una sintesi utile per le persone impegnate nell’implementazione di standard di qualità nell’area della riduzione della domanda di droga.

EMCDDA

Cannabinoidi sintetici in Europa – Nuovo rapporto tecnico dell’EMCDDA

L’EMCDDA ha pubblicato il 9 settembre 2021 il nuovo rapporto tecnico “Synthetic cannabinoids in Europe – a review”, per offrire una rassegna sull’insieme delle conoscenze riguardanti i cannabinoidi sintetici monitorati dal Sistema di Allerta Precoce dell’UE. Lo scopo è accrescere la consapevolezza su queste sostanze e supportare gli attori rilevanti nel prepararsi a rispondere alle minacce che esse comportano sia a livello di salute pubblica che a livello sociale.

EMCDDA

Prison and drugs in Europe. Current and future challenges (Abstract)

Nel giugno 2021 la EMCDDA ha pubblicato lo studio “Prison and drugs in Europe. Current and future challenges”. La pubblicazione offre una completa panoramica delle attuali conoscenze e degli ultimi sviluppi sul consumo di droga nel contesto carcerario in Europa, analizzando i dati provenienti dai 27 Stati membri dell’UE, oltre a Norvegia, Turchia e Regno Unito.

Link utili

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

Torna all'inizio del contenuto